Menu Chiudi

Fatturazione Pedaggi

INFORMATIVA RICHIESTA FATTURAZIONE PEDAGGI

L’Utente interessato al rilascio della fattura deve farne richiesta mediante apposito modulo alla Società Concessionaria SPV S.p.A., Via Invorio 24/A, 10146 Torino, come previsto dall’Art.22 del D.P.R. 633/1972 e il D.M. 20 luglio 1979.

Le ricevute rilasciate alle stazioni di pagamento non hanno titolo fiscale per la richiesta di detrazione IVA L’emissione delle fatture solleva la Società Concessionaria da qualsiasi responsabilità come prescritto da normativa vigente in materia fiscale.

Per richiedere la fatturazione dei pedaggi incassati da SPV S.p.A. l’Utente deve utilizzare l’apposita modulistica scaricabile qui, corredando la stessa con gli scontrini di pedaggio in originale, completa delle seguenti informazioni :

  • Nome Cognome o Ragione Sociale
  • Indirizzo o sede della Società
  • Codice Fiscale o Partita IVA
  • Distinta Transiti
  • Tipo e Targa del veicolo
  • Importi pagati e totale

La richiesta deve essere timbrata e sottoscritta per l’assunzione delle responsabilità precedentemente menzionate.
La parziale applicazione di quanto sopra potrebbe invalidare la richiesta e quindi non renderla evadibile entro i tempi prestabiliti (90 giorni).
Verranno fatturati i transiti saldati con i seguenti metodi di pagamento :

  • Contanti
  • Carta di credito
  • Carta di debito

L’utente, al momento del pagamento presso la stazione di pedaggio deve richiedere, premendo l’apposito pulsante, la ricevuta.

Può essere richiesta la fatturazione dei mancati pagamenti del pedaggio.

Dal 1° gennaio 2019 vi è obbligo di emissione fattura in formato elettronico il cui invio dovrà essere effettuato esclusivamente tramite servizio di interscambio (SDI)

Nella richiesta dovrà essere indicato il codice destinatario o in alternativa la PEC per l’invio della fattura elettronica. Nel caso in cui il campo non fosse compilato la fattura sarà resa disponibile presso il sito web dell’Agenzia delle Entrate.

I consumatori finali, I soggetti esteri non identificati in Italia, i soggetti in regime di vantaggio o forfettario riceveranno la fattura in formato cartaceo all’indirizzo indicato nella richiesta.

Download documento